La pancetta? Si forma se salti i pasti

Mai saltare i pasti se non si vuole avere a che fare con l'odiata pancetta

WhatsApp Share

 

La pancetta? Secondo una ricerca della Ohio State Univesity pubblicata sulla rivista Journal of Nutritional Biochemistry sembra sia provocata anche dal saltare i pasti. Consumare un unico pasto al giorno provocherebbe una serie di errori metabolici che porterebbero ad un aumento di peso localizzato a livello addominale, la famosa pancetta.

Gli studi condotti sulle cavie di laboratorio hanno evidenziato come i topi che digiunavano per il resto del tempo consumando una sola razione di cibo al giorno (pari però alla metà delle calorie giornaliere) hanno si perso peso nei primi tre giorni ma lo hanno subito riguadagnato mano mano fino a quando al sesto giorno sono state aggiunte calorie alla dieta, localizzando il grasso in eccesso a livello addominale. Al contrario nei topi che erano liberi di sgranocchiare tutto il giorno non è stato riscontrato alcun eccesso di questo tipo di grasso.

Come afferma Martha Belury, docente di nutrizione umana presso la Ohio State University e autrice dello studio 'se si vogliono diminuire le calorie meglio non saltare i pasti perché ciò provoca grandi fluttuazioni di insulina e glucosio nell'organismo e potrebbe tradursi in un guadagno anziché una perdita di peso'. I piccoli pasti durante la giornata anche se poco pratici aiutano tuttavia a perdere peso.

gc