Banane in Bavaria? E' possibile grazie al paradiso dei tropici artificiale

L'Unione europea fornirà circa 3 milioni di euro, lo stato della Baviera metterà in gioco altri 500mila euro e il resto arriverà da amministrazioni locali, imprese e gruppi di interesse. La Bavaria sarà il futuro paradiso tropicale?

WhatsApp Share

Banane nella fredda Bavaria? È solo questione di tempo, inteso nel senso cronologico. Molto presto palme e frutta esotica cresceranno nella parte remota di Baviera conosciuta per i suoi lunghi inverni. Si tratta di un sifone che pompa calore all’interno di una sfera di vetro che crea un microclima tropicale. Il progetto prevede la costruzione di un enorme serra da 3.500 metri quadrati vicino alla città di Kleintettau lungo il famoso, storico sentiero che si snoda lungo la Turingia, regione di confine bavarese.

La frutta e il pesce “tropicale” saranno messi sul mercato locale e serviranno a migliorare il profilo commerciale della regione. Il resto andrà alla Grande distribuzione organizzata mentre i ristoranti locali sono certi di beneficiare del vicino “paradiso tropicale”, nuova attrazione turistica. Si discute ora su come utilizzare invece il calore superfluo per evitare di farlo inutilmente disperdere nell’aria.

Nereo Brancusi