Abbassare il colesterolo. Una mini-guida utile a tutti

Ecco una piccola guida per abbassare il colesterolo e stare in salute

WhatsApp Share

 

Il colesterolo si tiene a bada anche con il cibo. Un’alimentazione corretta e un poco di esercizio fisico potrebbero bastare per restare in salute. Meglio ancora se eliminiamo fumo e alcool. E talvolta non basta: se il valore complessivo supera i 240 e il livello di LDL (colesterolo cattivo) supera i 160 è bene rivolgersi ad un medico e affrontare una vera e propria cura con dei farmaci.

Ricordiamo, infatti, che la concentrazione di colesterolo nel sangue è uno dei principali parametri che deve essere valutato per calcolare il rischio cardiovascolare, ovvero per prevenire infarto del miocardio, ictus e altre malattie legate al cuore.

In questo articolo vogliamo concentrarci sul cibo e consigliarvi i cibi ‘si’ e i cibi ‘no’: 

Cibi Si (aiutano a ridurre colesterolo)

  • yogurt arricchiti con fitosteroli (molecole di origine vegetale presenti, in quantità minime, in frutta e verdura). Basta mangiarne 2 vasetti al giorno per ridurre il colesterolo del 10-15%: l’importante è che siano consumati dopo i pasti principali, come se fossero dei dessert salutistici, e mai a stomaco vuoto.
  • Frutta (melograni, Kiwi)
  • Verdura. Da preferire i broccoli, i cavolini di Bruxelles, i cavolfiori, le olive (sia verdi che nere).
  • Pesce ricco di Omega 3 (come il salmone)
  • Cibi ricchi di Omega 3 e omega 6

 

 

Cibi No (cibi da evitare):  

  • Insaccati
  • Carne rossa
  • Uova
  • Formaggi stagionati
  • Crostacei
  • Molluschi

 

 

gc