Treni supersonici con pelle in «Vibranio»

HTT annuncia che realizzerà capsule di trasporto in una speciale fibra 10 volte più forte dell'acciaio e 8 volte più forte dell'alluminio

WhatsApp Share

Il suo nome per esteso è Hyperloop Transportation Technologies (HTT) ed è una delle due aziende che si sta occupando di sviluppare i treni supersonici: quello che questa azienda ha appena annunciato è che il materiale che verrà utilizzato per la realizzazione delle capsule dei treni in realizzazione si chiama Vibranio. 

Il nome ricorda agli appassionati di fumetti la fibra di cui è composto lo scudo di Capitan America ed è chiaramente una citazione voluta: questo materiale speciale è otto volte più forte dell'alluminio e 10 volte più forte dell'acciaio. A differenza del materiale di fantasia, il Vibranio della HTT non è indistruttibile, ma è comunque tanto particolare da essere unico: oltre ad essere incredibilmente forte, contiene sensori incorporati che possono trasmettere immediatamente e senza fili tutte le informazioni più importanti sulla capsula, inclusi gli aggiornamenti sulla sua temperatura, sulla stabilità, sull'integrità e altro, assicurando un'esperienza che sia il più sicura possibile ai passeggeri. Ogni capsula sarà costruita con due strati di questo materiale, per essere totalmente «fail-safe» – ovvero a prova di errore.

Lo sviluppo di questa fibra speciale è stato possibile per la HTT grazie alla collaborazione con una società slovacca, la C2i, che di solito si occupa della produzione di fibra di carbonio per le automobili e per gli aerei.

Un interessante conseguenza di questa partnership potrebbe essere quella di portare un treno ad altissima velocità nella capitale slovacca Bratislava, per viaggiare tra Vienna e Budapest: la società sta attualmente conducendo degli studi di fattibilità su questa idea. Di certo, insieme allo sviluppo del Vibranio, il piano per portare la tecnologia ferroviaria ultra-veloce in Europa sembra essere l'ultimo tentativo della HTT di differenziarsi dalla sua rivale, l'altra azienda che si occupa dei treni supersonici, la Hyperloop Technologies.