La sparizione del lago delle Hawaii

La lava di Kilauea fa evaporare il più grande lago d'acqua dolce hawaiano in poche ore – e provoca anche una pioggia di gemme verdi

WhatsApp Share

Green Lake, il più grande lago d'acqua dolce delle Hawaii è praticamente sparito: in sole cinque ore, a causa dell'intensa fuoriuscita lavica del vulcano Kilauea, l'acqua del lago è bollita ed evaporata. C'è stata una fumata bianca e poi fine.

L'Hawaiian Volcano Observatory ha dichiarato che alle 10 del mattino del 2 giugno la lava è entrata all'interno del cratere Kapoho dove si trova il Green Lake, producendo un fumo che è cessato alle 13:30 e che, alle 15, le immagini hanno mostrato che la lava aveva riempito il lago e apparentemente tutta l'acqua era evaporata.

È strano pensarci ora, vista la condizione, ma il Green Lake era una popolare località di nuoto – una volta, era addirittura profondo circa 61 metri.
L'eruzione del vulcano Kilauea è iniziata da più di un mese e, come ha riferito il governatore della Contea di Hawaii, Harry Kim, sono circa 600 le case che sono state distrutte – principalmente quelle che erano situate a Leilani Estates, Vacationland e Kapoho Beach Lots – e sono circa 2.500 le persone che sono state sfollate.
Questo evento è stato l'eruzione più distruttiva del vulcano Kilauea nell'era moderna, secondo Kim – inoltre, si sono verificati migliaia di terremoti durante l'eruzione (anche se la maggior parte è stata di dimensioni relativamente piccole).

Secondo l'aggiornamento più recente fatto dall'Hawaiian Volcano Observatory, la lava sta continuando ad uscire. E non solo. Oltre alla cenere, il vulcano sta provocando anche una interessantissima pioggia di gemme verdi – ovoline, pietre fatte di ferro e magnesio – che si stanno spargendo in tutta l'isola e che hanno destato l'interesse di molti.