Pepite di pollo del fast food: i bimbi le amano ma teniamoli alla larga

Condividi questo articolo:

Molti bimbi ne vanno pazzi, ma facciamo attenzione, di pollo non ne contengono molto

Abbiamo sempre sconsigliato la dieta del fast food in quanto ricca di zuccheri e grassi cattivi. Ora soffermiamoci su uno dei piatti da fast food preferiti dai più piccoli: le pepite di pollo, piccole, dorate e spesso condite da salse.

Come ben sappiamo non sono di sola carne di pollo, ma sono un macinato di scarti e se leggessimo gli ingredienti sicuramente ci passerebbe la voglia di metterle in tavola.

La ricetta può variare da fast food a fast food, ma dobbiamo inserirle al pari di kebab e wurstel tra le carni super lavorate. Infatti la carne di muscolo spesso non raggiunge la metà del contenuto della pepita di pollo del fast food; significa che mangiamo grassi, cartilagini e pezzi di ossa, sena contare tutti gli additivi aggiunti a base di sale, zuccheri, conservanti e grassi.

Se proprio non possiamo farne a meno cuciniamole a casa con vero pollo, magari biologico.

Ricordiamoci che il junk food per certi versi è simile a una droga

 

 

Questo articolo è stato letto 1 volte.

bimbi, dieta, fast food, fritto, grassi, junk food, Pepite di pollo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net