Caco o loto del Giappone, ora e’ tempo di raccolta

Condividi questo articolo:

Un frutto che si consuma in pieno inverno ma che si raccoglie in questo periodo autunnale, quando il caco è ancora immaturo. Originario della Cina meridionale e del Giappone il caco si può usare anche in cucina, vi propniamo due ricette di marmellata

 

 

Il Caco, anche conosciuto come loto del Giappone, è una pianta originaria della Cina meridionale e del Giappone che soffre i climi caldo-umidi. Gli alberi del cachi sono a foglia caduca, con altezza fino a 15-18 m ma di norma mantenuti con potature a più modeste dimensioni. Le foglie sono grandi, ovali allargate e lucenti. I frutti sono costituiti da una grossa bacca, appiattita e appuntita di colore giallo-aranciato.

È un frutto invernale con maturazione da novembre a dicembre. Gode di spiccate proprietà lassative; normalmente viene consumato a completa maturazione, altrimenti risulta di sapore aspro, ma per conservarlo lo si utilizza anche acerbo

I cachi vengono colti nel tardo autunno, ottobre-novembre, e vanno posti in un locale asciutto e arieggiato perché possano maturare. Si ricordi che per facilitarne la maturazione si devono alternare con mele profumate. Le mele infatti sviluppano etilene ed acetilene, gas che aiutano il processo di maturazione dei cachi.

Proponiamo ai lettori di Ecoseven.net due ricette di marmellate di cachi.

Marmellata di cachi

Ingredienti:

1 kg di cachi colti,

1 kg di zucchero,

1 limone             

Preparazione:

Immergere per attimo i cachi in acqua bollente per poter levare la pelle con facilità, eliminare gli eventuali semi e farli bollire 15 minuti in una casseruola. Pesare i cachi ormai ridotti in poltiglia e aggiungere ugual quantità di zucchero. Far cuocere ancora 40 minuti e alla fine aggiungere il succo di un limone. Mettere il composto nei vasi e chiuderli ermeticamente .

Marmellata di cachi al rum

Ingredienti:

1 kg di cachi,

1 kg di zucchero,

buccia di limone,

una punta di vaniglia,

Rum    

Preparazione:

Cogliere i cachi quando hanno già il caratteristico colore, ma che siano ancora immaturi. Pulirli con un panno umido, dividerli in 4 per eliminare i semi. Metterli sul fuoco con lo zucchero, la buccia di un limone (solo la parte gialla) e la vaniglia. Lasciarli bollire per almeno 4 ore, lentamente e a fuoco moderato. Prima di levare dal fuoco, aggiungere mezzo bicchiere di rum. (Maria Costanza Azzarone)

Questo articolo è stato letto 8 volte.

albero di caco, autunno, cachino, caco, inverno, loto del giappone, maturare i cachi con le mele, mele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net