Il cuore delle balene

Condividi questo articolo:

Gli scienziati riescono a fare la prima registrazione del cuore di una balenottera azzurra e scoprono molte cose su questo animale

La balenottera azzurra, nonostante questo nome che pare quasi un vezzeggiativo, è un mammifero marino molto grande: con i suoi 33 metri di lunghezza e le sue 150 tonnellate di peso, è l’animale più grande che abbia mai vissuto sul nostro pianeta – più grande persino del più grande dei dinosauri.

Per questo motivo, registrare la frequenza cardiaca di uno di questi colossali cetacei è stato un obiettivo che non è stato facile da raggiungere.

Come spiegano i ricercatori della Stanford University, circa un decennio fa, due ricercatori, Paul Ponganis della Scripps Institution of Oceanography e Jeremy Goldbogen dell’Università di Stanford, hanno misurato la frequenza cardiaca dei pinguini imperatori subacquei in Antartide e si sono chiesti se potevano fare lo stesso con le balene.

Per rispondersi, da allora, hanno cercato di capire come farlo, creando un sistema di sensori che poteva essere applicato da quattro piccole ventose su un’area vicino alla pinna di una balenottera azzurra; e andandolo a provare.

Uno studio pubblicato recentemente sulla rivista Proceedings of the National Academy of Science racconta quello che hanno trovato quando ci sono riusciti.

I ricercatori sono rimasti sorpresi dal fatto che gli estremi delle frequenze cardiache registrate (sia quelli bassi che quelli alti) abbiano superato le loro previsioni: la frequenza cardiaca più bassa, per esempio, era di circa il 30-50% più bassa di quanto ci si aspettasse.

Hanno scoperto, così, che il cuore di una balenottera azzurra lavora quasi al limite, il che potrebbe spiegare perché questi animali non sono diventati più grandi e perché nessun altro animale è mai stato più grande di loro: i bisogni energetici di un corpo più grande sarebbero più alti di quello che il loro cuore potrebbe sostenere.

Questa scoperta affascinante insegna molto e permetterà di rispondere a parecchie domande di base su questi animali marini.

Questo articolo è stato letto 1 volte.

balenottera azzura, cuore, prima volta, registrazione, scienziati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net