Il mare di Roma è sempre più inquinato

Peggiora la qualità delle acque e aumentano i rifiuti sul litorale laziale

Il mare di Roma non naviga in buone acque per quanto riguarda l’inquinamento. Tutto il litorale laziale lascia a desiderare secondo il dossier di Goletta Verde (Legambiente).

A Ostia, Cerveteri e Ladispoli il mare è ‘fortemente inquinato con cariche batteriche elevate’. Il litorale romano sta registrando valori preoccupanti e non migliora.

‘Una situazione peggiorata rispetto allo scorso anno – spiega il dossier – che impone immediati interventi di adeguamento del sistema depurativo ed evitare che scarichi inquinanti continuino a finire in mare, danneggiando l’ambiente ma diventando anche un pericolo per la stessa salute dei bagnanti. Un mare in forte sofferenza, come dimostrano i dati del dossier Mare Monstrum dell’associazione ambientalista: con 5,3 infrazioni per ogni chilometro di costa, la regione Lazio balza al terzo posto in Italia nella classifica del mare illegale dopo Campania e Sicilia’.

Tra i punti segnati come fortemente inquinanti troviamo:

  • Cerveteri presso la foce del fosso Zambra
  • Ladispoli presso la foce del Rio Vaccina e quella del fiume Statua
  • Fiumicino (alla foce del fiume Arrone a Fregene)
  • Roma – Ostia (alla foce del fiume Tevere e alla foce del canale al cancello n.1)
  • Pomezia – Torvajanica (alla foce del canale Crocetta, alla foce del canale Orfeo e alla foce del Rio Torto)
  • Ardea (alla foce del fosso Grande)

Purtroppo non è solo la qualità delle acque a destare preoccupazione; tutti i punti monitorati sono ‘accomunati da una notevole presenza di rifiuti plastici e, in particolare, di rifiuti da mancata depurazione che, buttati impropriamente nel water e non venendo bloccati dagli impianti di depurazione malfunzionanti finiscono in mare e sulle spiagge, come ad esempio i cotton fioc’.

Il record negativo spetta alla spiaggia Coccia di Morto a Fiumicino, ‘sede di accumulo dei rifiuti provenienti dal Tevere, è la spiaggia che registra il più alto numero di rifiuti a livello nazionale: oltre 5500 rifiuti in 100 metri. Dei rifiuti rinvenuti, il 67% è imputabile alla cattiva depurazione, con la presenza di ben 3.716 cotton fioc in soli 100 metri di spiaggia’.

goletta verde, lazio, legambiente, mare, rifiuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net