ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Omofobia: Salvini, 'no processo a chi dice che bambini devono avere mamma e papà'-**Migranti: Salvini, 'ti chiedono mascherina se fai il bagno e 15mila balordi portano virus'**-Fisco: Fraccaro, 'con circolare Agenzia Entrate Superbonus pienamente operativo' (2)-Dl agosto: Napoli (Fi), 'solo pezze a colori'-Fase 3: Candiani (Lega), 'drammatico prezzo chiusura Sicilia'-Dl agosto: Confesercenti Sicilia, 'ora si muovano anche Regione ed enti locali'-Migranti: dopo trasbordo su nave quarantena all'hotspot di Lampedusa restano in trecento-Superbonus 110%: tutte le ultime novità-Sabella: "Riforma Csm? Sorteggio puro o correnti non saranno scardinate"-Trapani: aggredisce carabinieri dopo avere speronato auto ubriaco, arrestato-Astronomia: magia stelle la notte di San Lorenzo, tech Leonardo svela astri (2)-Astronomia: magia stelle la notte di San Lorenzo, tech Leonardo svela astri (3)-Fase 3: Silb Confcommercio Palermo, 'collaborazione con la Questura per controlli'-Sicilia: Lupo (Pd), 'Musumeci non se la prenda con il governo, faccia mea culpa'-Fase 3: Fiba Confesercenti, 'stabilimenti balneari pronti ad affrontare Ferragosto in sicurezza'-Libano: bandiera esposta a Palazzo Comune Palermo, Orlando 'in segno di solidarietà'-Palermo: Vigili urbani soccorrono e salvano neonata in pericolo di vita-Sicilia: Coldiretti, 'il mal secco stra distruggendo i limoneti di Siracusa'-Sicilia: dissesto idrogeologico, in sicurezza a Calatafimi Segesta il piazzale Belvedere-Offese social a Mattarella, perquisito 46enne

I pinguini di Adelia potrebbero scomparire?

Condividi questo articolo:

Almeno il 60% della popolazione dei pigoscelidi di Adelia potrebbe essere spazzata via entro la fine del secolo a causa dei cambiamenti climatici

I pinguini di Adelia (Pygoscelis adeliae) sono sopravvissuti in Antartide per quasi 45 mila anni, adattandosi alle espansioni glaciali e alle fluttuazioni dei ghiacci marini guidate da millenni di cambiamenti climatici. Ma ora, a quanto dice la nuova ricerca della University of Delaware, dopo essersi mantenuti forti, vivi e resilienti durante questi periodi difficili, sarebbero a rischio: i climi incredibili del 21° secolo potrebbero rappresentare una minaccia reale per il futuro delle molte colonie presenti sul continente antartico. Lo studio prevede che almeno il 60% dei pigoscelidi di Adelia potrebbe scomparire alla fine di questo secolo. 

L’impatto del cambiamento climatico su questi animali si muoverà attraverso due vie principali: la prima è di certo la qualità e la disponibilità del cibo, mentre la seconda è la possibilità di nidificazione in quegli habitat.

Per quanto riguarda il cibo: il riscaldamento delle acque potrebbe ridurre la disponibilità delle prede di cui i pinguini si nutrono, causando un cambiamento nella composizione della dieta di questi uccelli. Mentre, per quanto riguarda la nidificazione, è tutta una questione di acqua: solitamente, il clima dell’Antartide è freddo, secco e duro, ma l’aumento delle temperature potrebbe produrre piogge senza precedenti o prematuri scioglimenti della neve, creando pozzanghere sul terreno che farebbero molto male alle uova che non potrebbero mai sopravvivere all’essere toccate dall’acqua – i pulcini non hanno piume impermeabili, quindi se si bagnano possono morire per ipotermia.

I ricercatori hanno suggerito una via di salvezza: lo studio ha individuato diversi rifugi dove i pinguini potrebbero continuare a prosperare, tutti a sud, quindi la previsione è quella di una migrazione permanente per trovare condizioni più abitabili.

Questo articolo è stato letto 20 volte.

Adelia, estinzione, pinguini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net