Benessere. Il personal coach diventa per tutti

Condividi questo articolo:

Come ogni anno al rientro dalle vacanze estive l’industria del welness ci propone nuove strategie per vincere la pigrizia e buttarci a capofitto in una vita sportiva e sana. Il 2011 sembra l’anno del welness coach, una volta appannaggio dei vip

Dopo la rilassatezza e qualche immancabile peccato di gola estivo, i buoni propositi sono un immancabile corollario al rientro in città, soprattutto se si parla di sport, benessere, linea. Presi da qualche senso di colpa o semplicemente consci di quanti e quali siano gli effetti positivi di una vita in movimento, la palestra più dell’ufficio (a volte) segna il ritorno alla vita di tutti i giorni.

Ma non sempre è così. Pigrizia, incostanza, troppi impegni e poco tempo alle volte possono essere nemici della nostra linea. Quali sono i nuovi rimediche come ogni anno l’industria del welness ci propone? Il 2011 sembra decisamente l’anno del "wellness coach"Esperto di tecniche motivazionali, fitness fisico e mentale, sane abitudini alimentari, strategie di sviluppo personale, gestione del tempo e dello stress. Insomma un allenatore privato a tempo pieno e tutto campo.

Il coaching professionale, attività nata negli Usa alla fine degli anni Ottanta e diffusa in Italia a partire dal 2000, inizialmente esclusiva di vip e top manager, vanta ora una clientela appartenente ad ogni ceto sociale e culturale. Una diffusione democratica e orizzontale, dunque, dettata dell’esigenza di migliorarsi, di migliorare la propria vita superando la remora a chiedere aiuto. ’’L’obiettivo è incrementare la responsabilizzazione verso la propria salute: non possiamo imputare a inquinamento, genetica, farmaci e stress i danni determinati da comportamenti e abitudini sbagliate’’ afferma Livio Sgarbi, master trainer e pioniere del coaching in Italia. ’’Non siamo terapeuti, non prescriviamo diete né cure ma insegniamo a prendersi cura di se’’’, precisa ancora. La filosofia alla base del programma di wellness coaching è invertire la tendenza dei ritmi sfrenati imposti dalla vita quotidiana, condizione indispensabile per raggiungere al meglio qualsiasi obiettivo, personale o professionale.

Da sei a dieci sessioni ’’one to one’’, una alla settimana, è l’impegno richiesto dal wellness coach. Gia’ dopo un mese, trascorso il tempo biologico di adattamento, sono percepibili i primi effetti del cambiamento. Costo tra i 100 e i 500 euro a seduta. Mental coach per lo sport, business coach, life coach e ora wellness coach: in totale sono non più di mille in Italia i professionisti certificati e con esperienza consolidata, concentrati perlopiù nelle grandi città, Roma e Milano in testa.

 

Questo articolo è stato letto 1 volte.

benessere, palestra, personal coach, welness

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net