Arriva in Sud America il fungo che distrugge le banane

La Colombia ha dichiarato lo stato di emergenza in seguito alla scoperta della malattia di Panama Tropical Race 4

L'amata banana Cavendish sta subendo un grave attacco da parte di un fungo distruttore che le ha fatto fare un balzo in avanti nel pericolo di estinzione. La notizia è arrivata dalla Colombia: nonostante l'impegno dell'America Latina per impedire alla malattia di Panama Tropical Race 4 (TR4) di raggiungere il continente, le piante di banano di sono rivelate positive. Il paese ha quindi dichiarato lo stato di emergenza.

La TR4 infetta le piante con un fungo chiamato Fusarium, che fa avvizzire le piante e impedisce loro di produrre banane – e il problema è che una volta che ci si rende conto dell'infezione è già troppo tardi: la diffusione è iniziata.
Questo ovviamente ha un ricasco economico e sociale incredibile in America centrale e meridionale, dove milioni di persone dipendono, per nutrirsi e per vivere, da banane e platani – perché, ovviamente, la Cavendish non sarà l'unica banana ad essere danneggiata. Inoltre, il tutto è aggravato dal modo in cui le banane vengono coltivate, ovvero in enormi monocolture prive di diversificazione che impediscono il recupero di un raccolto, rendendolo vulnerabile a malattie come questa.

In passato era successa la stessa cosa: negli anni '50 del Novecento, un precedente ceppo di questa malattia, la TR1, aveva attaccato la popolare banana Gros Michel che si estinse e venne sostituita dalla Cavendish.
La Colombia sta lottando per mantenere l'epidemia sotto controllo, ma la situazione è molto preoccupante, soprattutto per il confinante Ecuador, che è il più grande esportatore di banane del mondo.

La banana è una delle maggiori risorse economiche dell'America Latina e la sua distruzione sarebbe devastante per l'intero continente. Le banane sono frutti preziosi, estremamente nutrienti e adatte per uno spuntino ricco di proteine. Particolarmente indicate per chi soffre di depressione, sono utili anche per chi pratica sport.

 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER