Pane fresco per gli astronauti? Lanciato un esperimento

Condividi questo articolo:

Il problema principale quando si è in orbita sono le briciole

Nello spazio, si sa, non ci sono panetterie… La fragranza del pane appena sfornato potrebbe essere un piacere che gli astronauti sperano di poter provare anche mentre osservano le stelle da una posizione privilegiata. Per rendere realtà questo piccolo sogno è partito il progetto “Bake in Space” che vuole sviluppare un forno speciale e un impasto ad hoc per produrre pagnotte senza briciole. Le briciole, infatti, in assenza di gravità, potrebbero fluttuare mettendo a rischio l’incolumità degli astronauti.

Il kit per i primi ‘fornai dello spazio’, come riporta l’Ansa, dovrebbe essere sperimentato sulla Stazione Spaziale nel 2018 durante ‘Horizons’, la missione dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) affidata all’astronauta tedesco Alexander Gerst. Se tutto andrà a buon fine, si allungherà la lista dei cibi preparati in orbita.

Ora gli astronauti possono già contare sull’insalta coltivata a bordo e sul caffè espresso preparato con una speciale macchinetta; il pane sarebbe un ulteriore passo avanti per rendere confortevole la vita degli astronauti. La possibilità di avere cibi freschi sarebbe di grande aiuto per eventuali future missioni di lunga durata, come quella per raggiungere Marte.

Questo articolo è stato letto 1 volte.

Bake in Space, pane, spazio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net