Il cemento ecologico: case belle ed efficienti

Condividi questo articolo:

Sta per arrivare il cemento ecologico, in grado di assorbire in parte le emissioni di CO2, migliorare l’isolamento termico della casa e cambiare colore nel corso del tempo

Il cemento può essere ecologico, almeno secondo quanto affermato dagli scienziati della Universitat Politecnica de Catalunya di Barcellona. Secondo gli esperti, il cemento ecologico è organico, ovvero è in grado di favorire la crescita di organismi viventi pigmentati come licheni, muschi, microalghe o funghi. Grazie a questi organismi i muri avranno la capacità di assorbire in parte le emissioni di CO2, migliorare l’isolamento termico della casa e cambiare colore nel corso del tempo.

Il cemento ecologico in grado di assorbire la Co2 e di migliorare l’efficienza energetica della casa è particolarmente indicata per la costruzione di palazzi e case di città. Per arrivare alla realizzazione del cemento ecologico, gli studiosi si sono concentrati su due materiali base di cemento: il primo è un comune Portland carbonato, il secondo è un cemento con un fosfato di magnesio, un conglomerato idraulico già abbastanza acido, con forti capacità generative.

Al momento gli esperti che hanno brevettato il cemento ecologico in grado di assorbire la Co2 sono  stanno cercando di accelerare la crescita del naturale processo di colonizzazione di questi organismi. L’obiettivo degli esperti è creare una facciata di un edificio che possa apparire attraente in meno di un anno e che cambi colore nel corso delle stagioni e in base alla prevalenza delle famiglie di organismi presenti.

(gc)

Questo articolo è stato letto 1 volte.

casa, casa ecologica, casa efficente, cemento, cemento ecologico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net