Zucchero è la base delle bioenergie. Si lavora a nuovo ibrido sostenibile

Condividi questo articolo:

Pioneer HiBred e NexSteppe siglano accordo per mettere a punto una nuova qualità di sorgo zuccherino da usare come materia prima per i nuovi biocarburanti

Due multinazionali “agricole” fanno squadra per sviluppare materie prime innovative per le rinnovabili, dai biocarburanti, alle bioenergie e i biomateriali. Pioneer Hi-Bred, leader mondiale nello sviluppo e fornitura di genetica vegetale avanzata, presente in oltre 90 paesi e NexSteppe, dedicata alla scoperta di materie prime percorribili, affidabili, economiche e sostenibili per le industrie di biocarburanti, bioenergie e biomateriali, hanno dato vita a una collaborazione tesa a sviluppare nuovi ibridi di sorgo zuccherino e di sorgo da biomassa ad alta resa.

 

L’obiettivo è quello di creare nuove e aggiuntive opzioni di materie prime per queste industrie in rapida evoluzione. L’accordo siglato tra i due gruppi prevede da parte di Dupont (controllante di Pioneer Hi Bred) un investimento azionario in NexSteppe fornendo risorse e tecnologie innovative per supportare la commercializzazione di nuovi ibridi di sorgo.

 

Questo per rispondere alla crescente domanda di alternative sicure, accessibili e sostenibili ai combustibili fossili i cui prezzi hanno toccato livelli record. Il sorgo è naturalmente tollerante a siccità e calore e ha la capacità di crescere anche in aree con limitata piovosità, calde e dove è difficile coltivare altre specie agrarie. Ha un ciclo colturale relativamente breve ed è adatto per la rotazione e viene sempre più coltivato come prodotto vegetale per settori industriali di valore. Il sorgo zuccherino può essere usato come complemento alla canna nell’attuale sistema brasiliano di produzione di zucchero per gli impianti di etanolo, e come materia prima per biocarburanti innovativi e altri biomateriali ottenuti dagli zuccheri. Il sorgo a elevata biomassa è una coltura altamente produttiva che può essere usata per materie prime per produrre bioenergie e biocarburanti cellulosici. E lo zucchero è un importante materiale di partenza per le rinnovabili.

 

Nereo Brancusi

Questo articolo è stato letto 1 volte.

ambiente, biocarburanti, bioenergie, biomateriali, combustibili fossili, Dupont, NexSteppe, Pioneer, prezzi, rinnovabili, sostenibili, zucchero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net