Trieste: palazzina esplode per fuga gas. Come prevenire

Condividi questo articolo:

 

Le fughe di gas, non ci stancheremo mai di dirlo, possono essere evitate: puntiamo sulla prevenzione

 

 

Paura a Trieste, dove poco prima delle 15 c’è stato un violento scoppio, causato quasi certamente da una fuga di gas e l’ala di una casa è crollata. Sono almeno 3 i feriti, fra i quali due 80enni e la titolare della fioreria al piano terra dello stabile. C’è poi una donna sepolta sotto le macerie.

 

 

Le fughe di gas, non ci stancheremo mai di dirlo, possono essere evitate. Inutile dirlo, dobbiamo puntare sulla prevenzione e sull’attenzione che ognuno di noi deve porre all’interno delle mura domestiche. Il gas è utile per il riscaldamento nei mesi estivi ed è utile nella vita di tutti i giorni in cucina sul piano cottura dove ognuno di noi prepara le pietanze per il pranzo e la cena. Per evitare una fuga di gas ed evitare di rischiare la vita (quella nostra e dei nostri vicini) bisogna fare due cose fondamentalmente: ilcontrollo annuale della caldaia, prima che inizi il periodo invernale, e ilcontrollo del tubo che porta il gas all’angolo cottura.

 

Le fughe di gas sono sempre in agguato, quindi controlliamo la nostra caldaiauna volta all’anno le caldaie devono essere sottoposte a manutenzione. Infatti le caldaie, per quel riguarda l’efficienza energetica, sono sottoposte alla legge 10/91 sull’efficienza energetica e ai relativi regolamenti DPR 412/93 e DPR 551/99 che ne sanciscono le modalità di verifica. 

 

Ricordate anche che è bene sostituire il tubo di gomma che porta il gas sul piano cottura una volta ogni cinque anni, entro la data di scadenza stampata sul tubo.

 

gc

 

 

Questo articolo è stato letto 1 volte.

as, crollo palazzina fuga di gas, fuga gas, Trieste

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net