Il Regno Unito chiuderà le centrali a carbone entro il 2025

Condividi questo articolo:

L’annuncio di un membro del governo. Ma non è chiaro se saranno realmente pronti a sostituirle con il gas

Le centrali a carbone del Regno unito verranno spente entro il 2025: lo propone il governo di Londra nella persona del Segretario di stato per l’energia e il cambiamento climatico Amber Rudd che definisce ‘perverso’ affidarsi a questo tipo di impianti. ‘Non è adeguato per una economia avanzata come quella del Regno Unito dipendere da centrali a carbone inquinanti e vecchie di 50 anni’, spiega.

E all’annuncio britannico seguono gli applausi dall’altra parte dell’atlantico: l’ex vicepresidente USA Al Gore ha definito ‘eccellente’ la proposta.

L’unica via di scampo per queste centrali potrebbe essere l’installazione di un filtro che catturi l’inquinamento, ma su questa tecnologia si riscontrano pochi passi avanti.

Al momento un quarto dell’energia del Regno Unito è fornita dal carbone e Amber Rudd ha espresso il desiderio di puntare sul gas. Scettico il commento di John Moylan, corrispondente della BBC che fa notare che al giorno d’oggi c’è una sola centrale a gas in costruzione e quindi la questione rimane sul tavolo: come garantire che il gas rimpiazzerà il carbone?

 

Questo articolo è stato letto 1 volte.

carbone, energia, gas, regno unito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net