Elettricità per sfrecciare sulle onde

Taiga lancia Orca, uno moto d'acqua al 100% elettrica con un'autonomia di due ore

La società canadese Taiga Motors, creatrice delle prime motoslitte elettriche al mondo, ha deciso di fare ancora un'altra mossa nel mondo dei veicoli elettrici di lusso, lanciando Orca, la prima moto d'acqua elettrica della compagnia.

Costruita con uno scafo interamente in fibra di carbonio, la lussuosa moto d'acqua rinuncia alla benzina a favore di una batteria da 23 kWh, che fornisce energia per un massimo di due ore e può essere caricata da una presa normale, da un caricabatterie standard per auto e da una ricarica rapida DC. Questo jet ski elettrico ad alte prestazioni sarà inoltre dotato di un display digitale integrato a colori, per una connettività intelligente tramite cartografia GPS integrata, LTE, wifi e bluetooth.

Presentata recentemente sul lungomare di Toronto, l'Orca di Taiga Motors misura 2,8 metri di lunghezza, 1,2 metri di larghezza e poco meno di un metro di altezza. Il peso si attesta intorno ai 270 Kg e la batteria agli ioni di litio funziona con una tensione del sistema standard automobilistico di 400 volt (ed è sigillata e isolata dalle vibrazioni, per garantire sicurezza anche in presenza di elevati carichi d'urto, ambienti ad alta umidità e immersione temporanea).

Oltre al suo motore elettrico silenzioso ma potente, l'imbarcazione migliora l'esperienza di guida con un nuovo design del sedile «sospeso», reso possibile dall'assenza del motore a combustione. Secondo Taiga Motors, il sedile offre il baricentro più basso di qualsiasi altra moto d'acqua, rendendo il mezzo più stabile e preciso nella sua posizione sull'acqua.

Per ora verranno prodotte un totale di sole 500 unità, le prime cento a edizione limitata e prezzo maggiore (28.000 dollari), le altre quattrocento a prezzo un po' inferiore (24.000 dollari). Entrambe saranno pronte per il 2020, subito prima e poco dopo l'estate.

 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER