IL BRASILE CHE NON TI ASPETTI: NIENTE MOVIDA, SI SCOPRE LA TRADIZIONE

Condividi questo articolo:

Una vacanza lontana dalla sabbia di Copacabana, dai balli sfrenati nei locali di Rio. Un viaggio per scoprire la parte più tradizionale del Brasile, una terra enorme e per lunghi tratti poco conosciuta.

Cosa ci si aspetta da una vacanza in Brasile? Spiagge, samba, notti brave in giro per i mille locali della movida.

Ma il grande paese sudamericano è anche altro. Ha un enorme patrimonio artistico, culturale e soprattutto ambientale da offrire ai turisti.

Scegliendo un viaggio ’responsabile’ si può scoprire l’altro volto, quello lontano dalle luci delle discoteche o dalle lunghe giornate in spiaggia.

Spazio allora a serate a teatro, spettacoli di musica afrobrasiliana, visite guidate in favelas e pernottamenti in fazendas nell’agreste. Una vera e propria esperienza originale, per chi ama un tipo di turismo alternativo a quello tradizionale offerto dalla maggior parte degli operatori del settore.

Lo scopo di un simile viaggio è effettivamente quello di offrire all’estero l’immagine di un paese che non è solo preda del consumismo più sfrenato, ma che ha un’anima popolare al suo interno, ricca di storie e tradizioni.

Ad esempio si seguiranno da vicino le orme di Virgulino Ferreira da Silva, detto ’Lampiao’, leggendario capo di una banda di fuorilegge che terrorizzò il Brasile nordorientale tra 1920 e il 1930. Si potranno ammirare gli sterminati campi coltivati dell’entroterra, ad esempio con canna da zucchero. Oppure ci si potrà avventurare a Maceiò, la capitale dello stato di Alagoas, che presenta una struttura urbanistica con costruzioni di tipo moderno lungo il litorale mentre a ridosso di quest’ultima si estende la parte vecchia con edifici religiosi e di stile coloniale. Naturalmente l’organizzazione del viaggio è tutta tesa al rispetto delle comunità locali, con cui i tour operator collaborano in modo stabile. Bandito l’utilizzo di mezzi a motore sulle spiagge o nelle acque.

Il costo dei pacchetti è di 1.200 euro a persona, volo escluso, per due settimane e 1.500 per tre settimane.

Umberto Di Giacomo

Questo articolo è stato letto 1 volte.

brasile, Copacabana, storia, tradizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net